29 marzo 2017 at 11:52  •  Posted in In Evidenza, Lectio Filosofia, Lectio Magistralis by  •  0 Comments

PITAGORA

Dalla musica delle stelle all’armonia della polis e del corpo

La musica delle sfere, detta anche musica universale, è un antico concetto filosofico che considerava l’universo come un enorme sistema di proporzioni numeriche. I movimenti dei corpi celesti (Sole, Luna e pianeti), inoltre, avrebbero prodotto una sorta di musica, non udibile dall’orecchio umano, ma consistente in concetti armonico-matematici.

Pitagora, per primo, capì che l’altezza di una nota è proporzionale alla lunghezza della corda che la produce, e che gli intervalli fra le frequenze sonore sono semplici rapporti numerici.

Secondo Pitagora, il Sole, la Luna e i pianeti del sistema solare, per effetto dei loro movimenti di rotazione e rivoluzione,[ produrrebbero un suono continuo, impercettibile dall’orecchio umano, e tutti insieme produrrebbero un’armonia. Di conseguenza, la qualità della vita sulla Terra sarebbe influenzata da questi suoni celesti.

https://it.wikipedia.org/wiki/Musica_delle_sfere

https://it.wikipedia.org/wiki/Pitagora

pythagorIncontro di filosofia con la Prof. Annalisa SAPEGNO

Ingresso libero. Ore 10:30 Via Caffaro 10

Presentazione im Powerpoint
http://www.authorstream.com/Presentation/Altrevie-3096175-orfismo-pitagorismo/

Leave a Reply