2 aprile 2013 at 15:38  •  Posted in Arte e Cultura by  •  0 Comments



Urban Experience

6 aprile ore 11 – Stazione di Monte Mario

 

ENTRARE FUORI.

IL MUSEO DELLA MENTE A MONTE MARIO

walk show in compagnia di Carlo Infante

                   urbanexp

Entrare fuori nasce dall'affermazione di un paziente psichiatrico, è diventato il motto del Museo della Mente ed oggi lo rilanciamo in un progetto di cultura dell'innovazione, per riflettere sul paradosso di chi, internato in un manicomio, si misurava con il mondo esterno.
Fuori c'era un mondo in cui integrarsi: si entrava in una società che si evolveva  includendo.
Le azioni di Urban Experience nel parco del  Santa Maria della Pietà, l’ex-manicomio di Roma, permetteranno di entrare nella memoria di quel mondo separato, emblema dell'alterità e dell'evoluzione di una società che può interpretare le differenze come  risorsa.
Questi percorsi saranno caratterizzati dal performing media: walk show, passeggiate radioguidate per valorizzare il territorio attraverso i nuovi media, esplorando uno spazio pubblico utilizzando
smartphone.
Le voci guida (tra cui quella di Carlo Infante, coordinatore del progetto e Marco Salustri del Museo-Laboratorio della Mente) condurranno un gioco radiofonico in cui si tratterà della memoria del
Santa Maria della Pietà, del suo genius loci. Non si farà spettacolo ma emergerà lo spettacolo della città, creando le condizioni percettive per rilevare le qualità dei luoghi.

Il percorso entrerà nella palazzina ASL dove è allestita
l'installazione multimediale di Studio Azzurro "portatori di storie"
http://www.studioazzurro.com/index.php?option=com_news&view=news&Itemid=2&lang=en
 e si concluderà al Museo della Mente
http://www.museodellamente.it/it/area-museo.html

Il walk show si svolge nell'ambito di #memoriaXIX Teatri della memoria. Una mappa delle esperienze urbane nel XIX Municipio di Roma dettagli su http://www.urbanexperience.it/eventi/memoriaxix-teatri-della-memoria-una-mappa-delle-esperienze-urbane-nel-xix-municipio-di-roma/

Leave a Reply